Introduzione

Introduzione

L’Accesso al sistema è riservato ai soli utenti registrati ed abilitati ed  avviene attraverso l’inserimento delle proprie credenziali di accesso.

Una volta inserite le credenziali, cliccare su “Login”.

Ciascun  utente accederà alla propria scrivania di lavoro, dove troverà collocati in alto a destra i riferimenti al suo account e le azioni relative alla modifica dei dati e della password.

Nel caso di smarrimento della password, procedere con la sezione “Recupera Password”.

Il “Recupera password” si effettua inserendo il Codice Fiscale e l’indirizzo email associati all’utenza.

Verrà quindi inviata una email allo stesso indirizzo in modo da modificare la password.

Eventualmente se non la si riceve controllare tra le spam.

Poi per loggarsi si usa lo username associato all’utenza e la password appena modificata.

 

 

 

Gli attori del Procedimento:

1)       Progettista Strutturale: Soggetto che presenta le istanze di autorizzazione sismica, creando un nuovo fascicolo per l’istanza; può presentare anche altre istanze collegate all’istanza principale  (ad esempio la comunicazione di integrazione o la rettifica). Per ogni istanza presenta una opera progettuale.

2)      Direttore Lavori: Soggetto che presenta le istanze di inizio lavori, fine lavori e variante strutturale. Il Direttore lavori diventa l’attore principale del fascicolo dal momento in cui l’istanza di autorizzazione sismica è approvata dal funzionario. L’istanza di fine lavori strutturali riporta come allegato la relazione di struttura ultimata.

3)      Collaudatore: Soggetto che presenta le istanze di collaudo statico. Il Collaudatore interviene nel fascicolo dal momento in cui l’istanza di autorizzazione sismica è nello stato di fine lavori strutturali. L’istanza di collaudo statico riporta come allegato la relazione di collaudo statico. Il soggetto Collaudatore è opzionale nel caso in cui il tipo di intervento strutturale dell’istanza è “Intervento locale”.

I Soggetti dell’istanza:

1)      Committente: delega il Progettista Strutturale a presentare l’istanza. Deve firmare la delega al progettista, la nomina del direttore dei lavori e la nomina del collaudatore. Non ha un ruolo attivo nel sistema.

2)      Progettista strutturale: presenta l’istanza di autorizzazione/deposito. Si occupa di compilare le sezioni dell’istanza; può creare anche le istanze di rettifica, variazione ruoli e soggetti, comunicazione generica, rinuncia lavori.

3)      Direttore dei lavori: presenta le istanze di Inizio lavori e Fine lavori strutturali. Può creare anche l’istanza di Proposta di  variante.

4)      Collaudatore: presenta l’istanza di Relazione di collaudo statico. Non ha un ruolo attivo nel sistema.

5)      Appaltatore: rappresenta il costruttore e può essere indicato prima o dopo l’inizio lavori. Deve firmare la dichiarazione di accettazione degli elaborati esecutivi dell’opera. Non ha un ruolo attivo nel sistema.

6)      Geologo: Deve firmare la relazione geologica e sulla pericolosità sismica. Non ha un ruolo attivo nel sistema.

7)      Altri soggetti: devono essere aggiunti gli altri professionisti che sono intervenuti nella progettazione (progettista architettonico, altri progettisti strutturali, responsabile della sicurezza, progettista degli impianti,…).

Migrazione delle utenze da SIERC a SISMI.CA:

1)       Le pratiche SIERC considerate dal processo di migrazione in SISMI.CA sono tutte quelle che, alla data del 31/12/2016, erano nello stato APPROVATA, DEPOSITATA, ULTIMATA; la migrazione non ha considerato le pratiche negli stati APERTA, CHIUSA, IN ATTESA DI CONSEGNA MANUALE, INTEGRAZIONE, BOCCIATA, IN VALUTAZIONE/IN VALUTAZIONE MANUALE, SORTEGGIATA, VARIANTE. In particolare le istanze di SISMI.CA corrispondenti agli stati APPROVATA, DEPOSITATA saranno nello stato AUTORIZZATA, mentre quelle nello stato ULTIMATA saranno nello stato FINE LAVORI STRUTTURALI; su SIERC non sono presenti pratiche in uno stato riconducibile agli stati INIZIO LAVORI STRUTTURALI e COLLAUDO STATICO, pertanto queste pratiche non saranno migrate. I funzionari devono valutare i nuovi fascicoli su SISMI.CA; inoltre devono portare tutte le pratiche ancora presenti in SIERC nello stato APPROVATA, DEPOSITATA o BOCCIATA. Le pratiche che sono portate in SIERC in stato successivo a questi tre, non saranno più considerate per le migrazioni successive su SISMICA. Le pratiche SIERC che sono portate in stato APPROVATA o DEPOSITATA, saranno migrate su SISMI.CA con cadenza giornaliera, e saranno mappate con lo stato AUTORIZZATA del nuovo sistema.

2)      In sismi.ca ogni progetto diventa una nuova istanza con un fascicolo dedicato; se i progetti facevano parte di una pratica unica, queste istanze in sismi.ca saranno “funzionalmente collegate”; la pagina di dettaglio dell’istanza mostra in un box apposito tutte le istanze funzionalmente collegate tra loro. Il vincolo è che se le istanze sono collegate, queste saranno approvate tutte con un unico atto di autorizzazione. Dal momento dell’approvazione in avanti ogni istanza può proseguire con un proprio iter di lavori (inizio lavori, fine lavori e collaudo).

3)      Lo stato “COLLAUDO STATICO LAVORI” di SISMI.CA è stato fatto corrispondere al vecchio stato “CHIUSA” di SIERC perché, da un punto di vista normativo, il fascicolo di autorizzazione sismica si chiude con il collaudo statico.

4)      Rispetto a SIERC, in SISMI.CA la dichiarazione dell’impresa non è più necessaria; tutte le dichiarazioni sono contenute nella ricevuta pdf finale che deve essere firmata da tutti i soggetti.